Sei un lavoratore Somministrato?

Stabilizziamo i tuoi diritti e tutele

Scarica il contratto dei somministrati

Il contratto di somministrazione lavoro è stato introdotto dal decreto 276/2003 (riforma Biagi). E’ andato a sostituire il cd. lavoro interinale introdotto con legge 196 del 1997 (pacchetto Treu).

Questo tipo di contratto comprende due tipi di contratti diversi, coinvolgendo tre soggetti:

  • il primo contratto è quello che collega l’Agenzia per il lavoro autorizzata dal ministero del Lavoro, in qualità di soggetto somministratore con il lavoratore somministrato
  • il secondo contratto, di natura commerciale, che lega il somministratore ad un altro soggetto utilizzatore e che deve avere forma scritta

Entrambi i contratti possono essere stipulati a tempo determinato o indeterminato (la PA può utilizzare solo contratti a tempo determinato).

SPORTELLI BILATERALITA'

La Felsa lancia i propri sportelli di promozione della bilateralità, diffusi sul territorio a livello regionale. Questo nuovo servizio, parte in attuazione di quanto stabilito dall’articolo 9 del contratto collettivo nazionale della somministrazione lavoro dove si definiscono “gli sportelli sindacali territoriali”, con la possibilità di accedere direttamente alle pratiche della bilateralità quali: 1) accesso al credito 2) maternità 3) infortunio 4) tutela sanitaria 5) asilo nido

Questi servizi sono gestiti da Ebitemp, l’ente bilaterale per il lavoro temporaneo. Sostegno al reddito e attestazione del bonus formativo in condizione di formazione continua, invece, sono gestiti da Formatemp, il Fondo per la formazione dei lavoratori in somministrazione. Sempre da contratto, gli sportelli possono convalidare le dimissioni dei lavoratori in somministrazione ai sensi dell’articolo 53 del contratto collettivo nazionale di lavoro della categoria.

Scarica la mappa degli sportelli

A differenza di quello che spesso si sente dire, è bene ricordare che la particolarità del lavoro in somministrazione, attraverso la cosiddetta “missione” in azienda del lavoratore, risiede nel fattore tempo. In quanto ai diritti nell’esecuzione del proprio lavoro, il lavoratore somministrato ha diritto alla parità di trattamento economico e normativo rispetto ai dipendenti di pari livello dell'utilizzatore, a parità di mansioni svolte.

Vediamo chi sono e come operano:

 

E’ l'ente bilaterale nazionale per i lavoratori in somministrazione a tempo determinato. Costituito attraverso un accordo contrattuale tra le organizzazioni sindacali Alai Cisl, Nidil Cgil e Uil Cpo e l'associazione delle agenzie per il lavoro in somministrazione Assolavoro, non ha fini di lucro ed è attivo sia a favore dei lavoratori che delle agenzie. Ebitemp ha istituito un fondo di garanzia per l'erogazione di piccoli prestiti personali a condizioni favorevoli.

Ebitemp svolge una duplice funzione:

  1. di servizio per la gestione della bilateralità e dei diritti sindacali nel settore del lavoro in somministrazione
  2. di tutela e protezione dei lavoratori in regime di somministrazione attraverso interventi di sostegno al reddito e altre prestazioni definite dalla contrattazione nazionale.

Ebitemp interviene con sei importanti prestazioni per i lavoratori:

  • Indennità di infortunio
  • Tutela sanitaria
  • Prestiti personali
  • Sostegno alla maternità e contributo per asilo nido
  • Sostegno al reddito
  • Mobilità territoriale

Per conseguire i propri scopi, Ebitemp si avvale del contributo a carico delle Agenzie per il Lavoro, nella misura prevista dalla contrattazione.

E’ il Fondo per la formazione dei lavoratori in somministrazione con contratto a tempo determinato - è un ente bilaterale costituito sotto forma di libera associazione senza fini di lucro tra l'associazione di rappresentanza delle Agenzie per il lavoro (ASSOLAVORO), le organizzazioni sindacali dei lavoratori somministrati (ALAI-CISL, NIDIL-CGIL, CPO-UIL) nonché le tre Confederazioni sindacali (CGIL, CISL e UIL).

  • Il Fondo è stato autorizzato all’esercizio delle attività con Decreto del Ministero del Lavoro il quale esercita sullo stesso un potere di vigilanza e controllo.
  • La creazione di Forma.Temp, quale strumento della gestione bilaterale della formazione professionale, ha permesso di rendere disponibili le risorse finanziarie destinate a qualificare ulteriormente il lavoro in somministrazione nel sistema delle politiche del lavoro.
  • Principio portante del sistema varato da Forma.Temp è la certificazione degli interventi formativi quale strumento volto a garantire ai lavoratori coinvolti l’acquisita formazione.
  • Al termine dei corsi viene infatti rilasciato agli allievi un attestato di frequenza.

Tutti i corsi di formazione finanziati da Forma.Temp sono a titolo gratuito e non prevedono quote di alcun genere a carico dei partecipanti. È fatto divieto ai soggetti autorizzati o accreditati di esigere, o comunque di percepire, direttamente o indirettamente, compensi dai lavoratori.

Per poter frequentare i corsi è necessario recarsi presso un’Agenzia per il Lavoro, informarsi dell’offerta formativa e, se iscritti all’Agenzia, candidarsi per la selezione ai corsi gratuiti presentando il proprio curriculum vitae.

DAL 2011 FORMA.TEMP SI E’ UNIFICATA CON EBIREF

Fondo di Solidarietà

Nella G.U. 118 del 21 maggio 2016 è stato pubblicato il Decreto n.95074 inerente il Fondo di Solidarietà per i lavoratori in somministrazione. Il fondo erogherà due tipi di prestazioni: In costanza di rapporto: un assegno in caso di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa pari all’80% dell’ultima prestazione percepita dal lavoratore In caso di cessazione: misure di sostegno al reddito

E’ un fondo pensione complementare negoziale per i lavoratori in somministrazione a tempo determinato e indeterminato, il cui scopo è erogare trattamenti pensionistici complementari del sistema previdenziale obbligatorio. Possono aderire a Fontemp, in qualsiasi momento, i lavoratori in somministrazione a tempo determinato e indeterminato, il cui rapporto di lavoro sia disciplinato dal contratto collettivo nazionale del 24 luglio 2008. Possono anche aderire anche i soggetti fiscalmente a carico dei lavoratori in somministrazione e coloro che aderiscono con conferimento tacito del TFR.

L’iscrizione a Fontemp dà diritto al lavoratore di ricevere i contributi degli Enti Bilaterali (Ebitemp e Formatemp). I costi di gestione di Fontemp sono sostenuti interamente dagli Enti Bilaterali. In caso di cessazione del rapporto di lavoro, inoccupazione o invalidità permanente, la possibilità di riscattare parzialmente o integralmente la posizione pensionistica maturata

Normativa di riferimento

- Sentenza Corte di giustizia europea del 11.12.1997 sull’intermediazione di personale
- Articolo 18 decreto legislativo 276 del 2003 - sanzioni amministrative
- Articolo 20 decreto legislativo 276 del 2003 - somministrazione a tempo indeterminato
- Contratto collettivo nazionale di lavoro di categoria
- Articolo 5 decreto legislativo 276 del 2003 (riforma Biagi)
- Decreto 5 maggio 2004
- Decreto interministeriale 13 ottobre 2004
- Decreto legislativo 81/2008
- salute e sicurezza nei luoghi di lavoro - Contratto collettivo nazionale dei lavoratori somministrati a seguito dell'ipotesi di accordo del 16 Maggio 2008 - Legge n. 92/2012 (Riforma Monti-Fornero)

Circolari applicative:

Circolare n. 20/2006 - Agenzie per il lavoro. Modalità di rilascio dell'autorizzazione
Circolare n. 05/2006 - Decadenza dai trattamenti nelle ipotesi di cui all'articolo 1-quinquies
Circolare n. 07/2005 - Circolare in materia di somministrazione di lavoro.
Circolare n. 41/2004 - Applicazione delle misure di incentivazione
Circolare n. 30/2004 - Organizzazione e disciplina del mercato del lavoro
Circolare n. 25/2004 - Agenzie per il lavoro
27/2004 - Rettifica della circolare n. 25/04 in materia di Agenzie
Circolare n. 12/2009 - Autorizzazione all’esercizio dell’attività di ricerca e selezione del personale
Circolare n.13/2009 - Gestione dei rapporti di lavoro in somministrazione